Il Massaggio del Bambino: un’arte sottile

Cos’è il massaggio?


Basta il contatto d’amore perché il corpo si rilassi. Se senti amore e comprensione per il tuo bambino, se lo vedi come un’energia di valore inestimabile, se gli sei riconoscente per la sua fiducia in te e per il fatto che ti lascia agire su di lui con la tua energia, avrai  l’impressione di suonare uno strumento musicale.

 Il massaggio non è cosa ordinaria, ha un significato enorme. Quando due energie si toccano esse semplicemente si mischiano, si uniscono e si fondono l’una nell’ altra. Non c’è collisione.
Il massaggio del bambino non è una tecnica, ma un modo per stare insieme con il proprio bambino.

 Il massaggio è quasi come amare.   (cit. Osho)

massaggioIl massaggio del bambino è un’antica tradizione presente in tantissime culture e diversi paesi, è un modo naturale per prendersi cura di se e del proprio bambino. E’ un modo per accompagnare, proteggere e stimolare la crescita e la salute del tuo bambino.

 

 

Un’antica tradizione.

Una giovane madre culla delicatamente il suo bambino mentre il sole pomeridiano passa attraverso le fessure della porta. Per la seconda volta durante quella giornata gli toglie la cuffietta e comincia a sfilargli gli abitini di lino bianco e lana. Liberato dai caldi vestiti, il piccolo comincia a scalciare e ad agitare le sue bramine sentendo il familiare strofinio provocato dall’olio caldo sulle mani della madre e il suono confortevole della ninnananna che gli sta cantando. Così comincia il suo massaggio quotidiano.

massaggioIl massaggio infantile è un’arte sottile, antica, che vi legherà in modo incredibilmente profondo al vostro bambino. Vi aiuterà a capire il suo linguaggio, portandovi ad agire con amore e ad ascoltarlo com rispetto. Vi renderà “veri” genitori poiché vi darà i mezzi con cui essere ancora più esperti di vostro figlio e poter reagire adeguatamente alle sue richieste. Un bambino che viene cresciuto nell’amore, traboccherà di tutto quell’amore e potrà darne agli altri in modo naturale ed altruista.

Imparerà che essere toccati in quel modo rappresenta il contatto più rispettoso e sano che ci sia. Imparerà la disciplina osservando i suoi genitori ed imitandoli. Non avrà motivo di ribellarsi poiché non ci sarà risentimento da parte di genitori autoritari o punizioni e regole insindacabili. Il legame emotivo profondo che verrà a formarsi durante l’infanzia getterà le basi per una vita di fiducia, coraggio, affidabilità, fede e amore.

massaggioIl massaggio infantile non è solo per quei genitori che abbracciano un certo stile di vita.

Il massaggio infantile bene indipendentemente che la/il bambina/o dorma con voi o nella sua camerata, che sia allattata al seno o artificialmente, che venga svezzata presto o tardi, perché queste decisioni spettano solo a voi.

Con il massaggio riuscirete a comunicare amore, alleviare le tensioni e vi aiuterà a comprendere meglio le esigenze di vostra/o figlia/o. E poi è anche Divertente!

La stimolazione cutanea.

massaggioLa sensibilità della pelle è una delle funzioni del corpo che si sviluppa per prima, ed è particolarmente importante.  Il tatto, nell’embrione, si sviluppa verso l’VIII settimana di gestazione. Sebbene il feto sia ancora più piccolo di 1cm e non abbia ancora ne orecchie ne occhi, la sensibilità della sua pelle è già molto sviluppata. La Natura comincia il suo massaggio su di lei ben prima della sua nascita.

La stimolazione dell’epidermide è essenziale per lo sviluppo organico e psicologico adeguato, sia per gli animali che per gli esseri umani.

Queste le parole dell’antropologo Ashley Montagu, sul massaggio infantile:

Le persone non si rendono conto che la prima forma di comunicazione che il neonato riceve ed il primo linguaggio del suo sviluppo avvengono attraverso la pelle. Se solo la maggior parte di queste persone lo avesse compreso, avrebbe dato ai propri bambini tutta la stimolazione di cui avevano bisogno. Quanto più impariamo sugli effetti della stimolazione cutanea, tanto più ci rendiamo conto di quanto sia significativa per uno sviluppo salutare.

Le ricerche eseguite con i bambini prematuri hanno evidenziato che il massaggio quotidiano è estremamente vantaggioso.

Alcuni progetti portati avanti dalla dott.ssa Tiffany Field, fondatrice del Touch Research Institute presso l’università del Medical Center di Miami, hanno prodotto risultati estremamente interessanti.

In uno di questi, 20 bambini prematuri venivano massaggiati 3 volte al giorno per 15 minuti. Essi acquisivano in media ogni giorno il 47% di peso in più, erano più attivi e vigili ed il loro sviluppo neurologico risultava più completo rispetto ai bambini che non venivano massaggiati. Inoltre la loro degenza ospedaliera diminuiva di circa 6 giorni.

massaggioLa naturale stimolazione sensoriale del massaggio accelera il processo di mielinizzazione del cervello e del sistema nervoso. La guaina mielina è un rivestimento grasso che ricopre ogni nervo, come quello che isola un filo elettrico. Protegge il SN velocizzando la trasmissione degli impulsi che dal cervello si trasmettono al resto del corpo. Il processo di rivestimento dei nervi non è ancora completo alla nascita ma la stimolazione dell’epidermide lo accelera intensificando l’incremento delle cellule neurali e della comunicazione cervello-corpo.

Il contatto è importante per i neonati e per i bambini tanto quanto il mangiare ed il dormire (Dott.ssa Tiffany Field).

Alcuni passaggi sono tratti dal libro di Vimala McClure:"MASSAGGIO AL BAMBINO MASSAGGIO D'AMORE - Manuale pratico di massaggioinfantile per genitori."
Bonomi Editore