Massaggio sportivo

Il massaggio sportivo è una tipologia di massaggio, che viene eseguita su specifiche zone corporee, al fine di migliorare la performance atletica, o il recupero muscolare.

Molti effetti benefici derivano sia dall’azione diretta data dall’aumento del flusso ematico con conseguente ipertermia locale (anche se diversi studi non hanno ancora confermato a pieno questa ipotesi), e dall’azione indiretta data dalla contemporanea eccitazione di terminazioni nervose e conseguente stimolazione del sistema nervoso parasimpatico.

Il massaggio sportivo può essere utile per ridurre le tensioni muscolari procurate dall’allenamento o in seguito ad una prestazione sportiva, aiutando a ridurre i livelli plasmatici di cortisolo  (“l’ormone dello stress), stimolando invece l’aumento delle endorfine circolanti. In aggiunta, si può riscontrare una riduzione della FC (frequenza cardiaca) e della pressione arteriosa. Attraverso la  stimolazione della microcircolazione locale, si ha anche un effetto drenante, che aiuta lo smaltimento delle scorie metaboliche prodotte durante l’attività sportiva, tra cui ad esempio, l’acido lattico.

Il decongestionamento dei tessuti, abbinato al miglioramento delle contratture muscolari, aiuta nella prevenzione degli infortuni durante la preparazione atletica.

Il massaggio sportive quindi, può essere utile sia dopo una gara, ma anche tra una competizione e l’altra, oltre che durante i periodi di preparazione atletica, come prevenzione.

Chiunque può usufruire dei benefici di questo tipo di massaggio, indipendentemente dall’età, dal tipo di sport praticato e dal proprio livello prestativo, previa una valutazione iniziale da parte dell’operatore.